SE IL PARMA… “UN GIORNO ALL’IMPROVVISO” – ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA IL FILM CON LA PARTECIPAZIONE DI ACADEMY. INTERVISTA A SARCINELLI (VIDEO)

-, News ParmaCalcio-SE IL PARMA… “UN GIORNO ALL’IMPROVVISO” – ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA IL FILM CON LA PARTECIPAZIONE DI ACADEMY. INTERVISTA A SARCINELLI (VIDEO)

SE IL PARMA… “UN GIORNO ALL’IMPROVVISO” – ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA IL FILM CON LA PARTECIPAZIONE DI ACADEMY. INTERVISTA A SARCINELLI (VIDEO)

Venezia, 6 Settembre 2018 – E’ stato proiettato ieri pomeriggio, mercoledì 5 Settembre 2018, in Sala Darsena a Venezia, nell’ambito della 75^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in concorso nella categoria “Orizzonti”, il film firmato dal regista campano Ciro D’Emilio “Un giorno all’improvviso”, prodotto da Lungta, al quale hanno partecipato il Parma Calcio 1913, attraverso il proprio Settore Giovanile e Parma Football Academy, che hanno messo a disposizione, assieme allo sponsor tecnico Erreà, il materiale di allenamento e l’allestimento per la personalizzazione del campo sportivo di Frattamaggiore (NA) sul quale, nella finzione cinematografica, ha sostenuto un provino per la squadra Crociata il protagonista Antonio Improta, 17 anni, (interpretato dal giovanissimo Giampiero De Concilio), che vive in una piccola cittadina di una provincia campana, una terra in cui cavarsela non è sempre così facile e a rendere ancora più complessa la situazione c’è la bellissima Miriam (Anna Foglietta), una madre dolce, ma fortemente problematica che lui ama più di ogni altra persona al mondo. Il sogno dell’adolescente – che si barcamena tra il duro lavoro mattutino in una tenuta di limoni con la mamma (del resto il titolo inglese è il motto “If life gives you lemons”) e di notte in una pompa di benzina, oltre agli allenamenti pomeridiani con una squadretta locale – è quello di approdare in una grande squadra: In una vita piuttosto complicata da problemi più grandi di lui, il calcio per Antonio è qualcosa di più di una semplice valvola di sfogo dal problemi: sul rettangolo verde, a testa alta, affronta e supera ogni difficoltà grazie anche all’amicizia con Stefano Caccialepre (Lorenzo Sarcinelli, noto per essere il cuoco Patrizio Giordano di “Un posto al sole”, e qui il centravanti della squadra pure destinato a un “provino” per i Crociati, ma che dovrà saltare per essersi rotto il crociato proprio nell’allenamento precedente il test).  L’occasione per provare per la Primavera del Parma ad Antonio la offre il talent scout ed ex calciatore, Michele Astarita (Massimo De Matteo): fra i due nasce un legame profondo grazie al quale Antonio scoprirà l’importanza del sacrificio e della determinazione. Per realizzare il suo sogno di giocare col Parma il ragazzo è pronto a rinunciare a tutto: all’amicizia dei suoi compagni di squadra; a una tenera storia d’amore con Sara e a rischiare fino all’ultimo che gli assistenti sociali lo portino via da sua madre. Antonio affronta ogni difficoltà, fino a quando un evento tanto inatteso quanto drammatico gli farà capire che ogni sogno ha un prezzo molto alto da pagare. Ci vorrà una mano tesa, insperata, ma salda, per tirarlo fuori dal baratro e fargli capire che dentro di sé può trovare ancora la forza di guardare avanti. In attesa della distribuzione sul territorio italiano, Lungta ha già avviato quella internazionale.

Al termine della proiezione, alla quale ha assistito – come membro della Delegazione in rappresentanza del Parma Calcio – Gabriele Majo, Responsabile Area Comunicazione-Ufficio Stampa delle Giovanili Crociate, nella Lexus Lounge Lido, ha intervistato l’attore Lorenzo Sarcinelli, nel film il centravanti Stefano Caccialepre:

Gabriele Majo Lorenzo Sarcinelli“La sorte, nel film, ha deciso che le cose andassero in un certo modo, ma lasciamo un po’ di suspence… Il calcio, secondo me, in questo film rappresenta l’unione, l’unione, cioè, tra Antonio, il protagonista principale, e i suoi compagni di squadra tra cui io: e questa è la parte più serena della storia: il calcio è uno sfogo per il protagonista Antonio, che si toglie tante soddisfazioni con gli amici che giocano a calcio con lui. Il calcio, per lui, è sogno, libertà, rivincita nei confronti di una vita che non è stata proprio giustissima con lui. Io, ho conservato la maglia del Parma! Tra l’altro mi ricordo perfettamente quando, pochi giorni dopo che avevamo terminato di girare il film, andai a trovare il regista in sala montaggio, lui mi comunicò della promozione del Parma in Serie A… Quindi doppia vetrina e doppia valenza anche per il nostro film che poi sarebbe stato selezionato per entrare in concorso alla sezione Orizzonti qui alla Mostra del Cinema di Venezia. Un posto al sole? Non posso dare anticipazioni, ma Patrizio (il giovane chef che interpreta nella popolare fiction di Rai 3, ndr) proseguirà la sua storia-lotta con Rossella: ci saranno degli importanti sviluppi soprattutto per la vita e la carriera del mio personaggio…” 

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INTERVISTA ALL’ATTORE LORENZO SARCINELLI,

di Gabriele Majo, Resp. Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913

L’ARRIVO IN SALA DARSENA DEI PROTAGONISTI DI “UN GIORNO ALL’IMPROVVISO”

LA SALA DARSENA AL TERMINE DELLA PROIEZIONE DI “UN GIORNO ALL’IMPROVVISO”

IL DIBATTITO

RED CARPET

2018-09-06T16:51:01+00:00