Domenica al Tardini “Un Goal per Giocamico”, partita benefica con le Vecchie Glorie in collaborazione con Parma Football Academy

-, News ParmaCalcio-Domenica al Tardini “Un Goal per Giocamico”, partita benefica con le Vecchie Glorie in collaborazione con Parma Football Academy

Domenica al Tardini “Un Goal per Giocamico”, partita benefica con le Vecchie Glorie in collaborazione con Parma Football Academy

(www.parmacalcio1913.com) – Sabato 27 ottobre alle ore 19.00 all’Auditorium Paganini si parlerà di educazione allo sport insieme ad Arrigo Sacchi, Vincenzo Pincolini e Luca Baraldi. Un talk show di grande interesse perché toccherà aspetti che coinvolgono quotidianamente ogni genitore che intende accompagnare i propri figli nel percorso di crescita in ambito sportivo. La Cultura si fa sport 2018 è inoltre entusiasta di ospitare per la prima volta la straordinaria compagnia di danza acrobatica Kataklò che incanterà il pubblico con lo spettacolo Play, portato inscena alle Olimpiadi di Pechino 2008. Ma non finisce qui, a partire dalle ore 18.00 tutti i partecipanti potranno partecipare alla degustazione di GrandCru Parmacotto e di vini offerti dalle Cantine Ceci. A ciò si aggiungerà un magico viaggio per adulti e bambini dentro la mostra “Pinocchio all’Opera” by Sinapsi Group alla scoperta di tutti i personaggi e i segreti dell’Opera lirica. La presenza del pubblico sarà preziosa in quanto il ricavato della serata verrà devoluto all’Associazione Giocamico che opera in collaborazione con l’Ospedale dei bambini di Parma.

E per gli amanti del calcio impossibile perdere “Un Goal per Giocamico”, la partita di calcio benefica a ingresso gratuito in collaborazione con Parma Calcio 1913 e Parma Academy. Domenica 28 ottobre, alle ore 14.30, tutti presenti allo stadio Ennio Tardini per una sfida tra le Vecchie Glorie del Parma Calcio e gli Amici di La Cultura si fa Sport. Sono invitati in tribuna appassionati, famiglie e bambini che verranno omaggiati con piccole golosità offerte dai partner della manifestazione. Un’altra giornata all’insegna della solidarietà e del divertimento.

LA CULTURA SI FA SPORT – La Cultura si fa Sport è un progetto ideato, voluto e realizzato dall’agenzia di comunicazione parmigiana Net Project. Giunta alla sua settima edizione, La Cultura si fa Sport è riuscita, anche quest’anno, a organizzare due eventi con personaggi dal prestigio internazionali, capaci, attraverso la loro esperienza, di mandare messaggi positivi a tutti coloro che decideranno di partecipare alla serata dell’Auditorium Paganini e al pomeriggio dello stadio Tardini.

“Lo sport è uno strumento di crescita formativa per i nostri ragazzi importantissimo. Sosteniamo con passione ed entusiasmo un’iniziativa come ‘La Cultura si fa Sport’ per i valori e gli ideali che trasmette.Questo evento, diventato un appuntamento atteso in ogni sua edizione, ci permette di contaminare la nostra comunità perché la cultura, come pratica sportiva, coinvolge, appassiona e crea benessere. In questo ben si colloca anche il messaggio solidale che la manifestazione promuove”, ha dichiarato Marco Bosi, Vice Sindaco con delega allo Sport del Comune di Parma.

“Lo sport è uno straordinario veicolo di comunicazione. Da sette anni Net Project cerca di trasformare un evento in cui lo sport è protagonista – ha aggiunto Andrea Fiore, presidente Net Project – in un’occasione ricca di contenuti positivi e di bontà d’animo. Chi meglio di grandi atleti e di conosciuti uomini di sport è in grado di catturare l’attenzione della gente, diventando uno incredibile strumento per trasmettere messaggi di qualità? La scelta di Arrigo Sacchi, Luca Baraldi e Vincenzo Pincolini va proprio in questa direzione: la loro esperienza e la loro conoscenza in ambito calcistico regaleranno agli ospiti dell’Auditorium Paganini un sabato sera ricco di aneddoti e indicazioni interessanti. Il tutto senza dimenticare la partita di domenica allo stadio Tardini: tante glorie del Parma Calcio torneranno in campo alle 14,30 per aiutare Giocamico“.

“Opem ha sempre creduto nel progetto ideato da Andrea Fiore. “La Cultura si fa Sport” è cresciuta anno dopo anno, aiutando i bambini del reparto di oncoematologia pediatrica attraverso donazioni di un certo rilievo e trasmettendo valori importanti a tutti coloro che, nel tempo, hanno partecipato alle manifestazioni organizzate. Quest’anno è stato individuato un tema a mio parere da non sottovalutare: il “rapporto sport/famiglia” e la “crescita dei giovani all’interno di un gruppo” necessitano di indicazioni sicure da parte di professionisti che hanno avuto modo di vivere in prima persona un percorso formativo di alto livello all’interno del mondo sportivo. I relatori di sabato sera e i campioni in campo domenica, sicuramente, possono essere considerati degli esempi in questo senso”, ha dichiarato Ombretta Sarassi, General Manager di Opem. 


“Lo sport, lo ripetiamo da anni
 – spiega Davide Battistini, Amministratore Unico Sinapsi Group – è cultura, è una forma d’arte. Parla un linguaggio universale, come la musica. Per secoli l’educazione sportiva e musicale sono state le fondamenta dell’educazione classica dei giovani, ma oggi a scuola queste discipline sono quasi dimenticate. Ecco perché siamo orgogliosi, come azienda, di sottolineare la loro importanza davanti a un pubblico fatto di famiglie. Lo faremo a nostro modo, all’interno di un weekend speciale: sabato offriremo la possibilità di scoprire la meraviglia dell’Opera lirica attraverso una mostra, Pinocchio all’Opera, che verrà allestita nel foyer dell’Auditorium Paganini, mentre domenica vestiremo la maglia “Gli amici della Cultura si fa sport”. A dimostrazione che Sport e cultura sono un binomio inscindibile”.

“Quello con La Cultura si fa Sport è ormai un appuntamento che si ripete da qualche anno, ed è un immenso piacere per tutto il Parma Calcio anche in quest’occasione appoggiare e partecipare ad un evento che rispecchia i valori della nostra società sia nel suo sviluppo, sia nelle sue intenzioni. Per questo speriamo che i nostri tifosi, ma più in generale i parmigiani, partecipino numerosi, sia all’appuntamento di sabato all’Auditorium Paganini con Arrigo Sacchi, Vincenzo Pincolini e Luca Baraldi, sia alla partita di domenica allo stadio Tardini con le glorie crociate.  In questo modo faciliteranno la crescita, edizione dopo edizione, del progetto”, ha infine aggiunto Luca Carra, Amministratore Delegato Parma Calcio 1913. 

2018-10-24T22:26:51+00:00